Nav Logo

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN


Politiche attive, di direzione e
gestione delle risorse umane



Durata e struttura

Durata: 1 anno
Frequenza: Weekend alterni (sabato e domenica)
Crediti: 60 CFU
Modalità: Blended
Sedi: Roma / Napoli

Obiettivi Formativi

Il percorso formativo proposto intende trasmettere ai partecipanti le seguenti conoscenze e competenze:

  • Conoscenza delle politiche attive e del sistema dei servizi per il lavoro in Italia ed in Europa;

  • Conoscenza delle nuove modalità di gestione e promozione delle risorse umane nella Pubblica Amministrazione e nelle organizzazioni aziendali e complesse;

  • Conoscenza e progettazione di modelli organizzativi e gestionali dei servizi pubblici per la garanzia dell’erogazione dei livelli essenziali delle prestazioni sociali e del lavoro richiesti dalla legge;

  • Analisi dei modelli di funzionamento e promozione del welfare per il lavoro sul territorio e del welfare aziendale, nel rapporto tra benessere e produttività;

  • Progettazione, gestione ed organizzazione di interventi di orientamento specialistico, di counseling e di coaching, nell’ambito della presa in carico di un utente;

  • Progettazione, gestione ed organizzazione di percorsi di accompagnamento e ricollocazione al lavoro;

  • Conoscenza degli strumenti metodologici per l’analisi dell’impatto delle politiche e degli incentivi del lavoro;

  • Conoscenza e valutazione degli strumenti per la progettazione degli interventi di promozione del capitale umano, in azienda, sul territorio e nel rapporto tra impresa e contesto locale di riferimento;

  • Sviluppo delle competenze e dei contenuti professionali necessari per operare nei servizi e nelle istituzioni del mercato del lavoro;

  • Comprensione ed organizzazione di servizi con modalità innovative nella gestione dei rapporti con l’utente (quali: intelligenza emotiva, gestione di gruppi di auto, comunicazione via WhatsApp e social media, ecc.);

  • Conoscenza ed utilizzo dei principali sistemi operativi e gestionali informatici;

  • Conoscenza ed utilizzo delle banche dati e dei sistemi informativi on line;

  • Conoscenza delle principali metodologie di management degli operatori dei servizi per il lavoro e per le politiche attive.

Destinatari e sbocchi occupazionali

Il Master in Politiche Attive, di Direzione e Gestione delle Risorse Umane mira a formare una figura manageriale che sia in grado di valutare, analizzare, gestire e dirigere in base alle conoscenze fornite le politiche attive del lavoro, gli interventi formativi e le risorse umane in un’azienda o ente.

Ammissione

I candidati al Master devono essere in possesso di Laurea Specialistica, di Laurea Magistrale e/o di Laurea Vecchio Ordinamento conseguita in una Università degli Studi della Repubblica Italiana o altro istituto equipollente. I candidati in possesso di un titolo accademico conseguito all’estero dovranno essere in possesso della dichiarazione di valore del titolo conseguito, rilasciata dalle competenti rappresentanze diplomatiche o consolari italiane del paese in cui hanno conseguito il titolo.

Bando di INPS e SNA

L’INPS e la Scuola Nazionale dell’Amministrazione (SNA) hanno indetto, per l’anno accademico 2020-2021, un concorso per il conferimento di contributi destinati alla partecipazione a master universitariexecutive”, finalizzati a garantire alta formazione e aggiornamento professionale qualificato.

Per i contributi erogati dall’INPS occorre essere dipendenti della pubblica amministrazione iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, mentre per beneficiare dei contributi SNA è necessario essere in servizio presso una delle amministrazioni pubbliche indicate nel bando.

La domanda deve essere presentata esclusivamente per via telematica a partire dalle 12 del 15 febbraio 2021.

Tutti i dettagli per partecipare sono contenuti nel bando di concorso.

Programma:

  • Elementi di storia del lavoro (capacità d'agire, autonomia e saper fare nella vicenda storica)
  • I principi della sociologia del lavoro e dei lavori
  • Promozione del lavoro e modelli politici nazionali: il ruolo dell'attivazione
  • Istituzioni e indicatori dell'economia e del mercato del lavoro
  • Tendenze del mercato del lavoro in Italia
  • L'evoluzione della legislazione italiana del mercato e dei servizi per il lavoro
  • L'impatto e l'evoluzione dei modelli organizzativi in azienda
  • Il sistema di governance del lavoro in Europa ed in Italia l'evoluzione in atto
  • I fondi europei per il lavoro e la formazione
  • L'evoluzione delle relazioni industriali e dei modelli contrattuali nel sistema privato e pubblico - corso base
  • L'evoluzione del lavoro in Italia e la domanda di professionalità
  • Analisi economica e del mercato del lavoro: fonti, strumenti e tecniche
  • Struttura ed evoluzione delle politiche del lavoro in Italia e in Europa
  • Le tipologie contrattuali dopo il jobs act ed il decreto dignità
  • La legislazione e la programmazione delle politiche attive
  • Gli interventi di riforma del lavoro in atto
  • L'agenda europea 2014 - 2020 delle politiche per il lavoro
  • L'impatto socio economico delle politiche per il lavoro: valutazione e misurazione
  • Il sistema dei servizi pubblici per il lavoro: missione, modalità e funzionamento
  • Il sistema dei servizi privati per il lavoro: missione, modalità e funzionamento
  • Elementi di orientamento e coaching come previsto dalle misure regionali - corso base
  • Promozione dell'autoimpiego e sostegno allo start up - corso base
  • Smart working e nuovi modelli organizzativi del lavoro a distanza
  • Elementi di coaching e selezione del personale - corso base
  • Le istituzioni bilaterali del mercato del lavoro e la formazione finanziata
  • Elementi di previdenza e di legislazione previdenziale
  • Misurazione del funzionamento del mercato del lavoro e sistemi informativi del lavoro
  • I cambiamenti strutturali del mercato del lavoro e del sistema delle competenze
  • Evoluzione del lavoro, delle politiche e dei sistemi relazioni industriali.
  • Gestione delle risorse umane: motivazione, team e leadership
  • Promozione dell'autoimpiego: gli strumenti di intervento
  • Le politiche di inclusione e di contrasto alla povertà
  • Reddito di cittadinanza e sostegno all’inclusione attiva e altri strumenti di inclusione socio lavorativa e reddito di cittadinanza
  • Diversity management: la promozione della differenza, di genere, d'età e di cultura, come fattore di qualità del lavoro
  • La gestione ed organizzazione dell'assegno di ricollocazione in costanza di rapporto per crisi aziendali
  • Il placement nel sistema universitario
  • Il coaching per la promozione delle risorse umane e dell’intelligenza emotiva
  • Tra pubblico e privato: la gestione in rete complementare delle politiche del lavoro
  • Il sistema degli ammortizzatori sociali
  • Incentivi al lavoro e sgravi: legislazione e funzionamento
  • Gestione dei servizi di una agenzia per il lavoro: modelli, professionalità, tecniche e strumenti
  • Gestione dei servizi: i sistemi informativi del lavoro sil
  • Strumenti di assistenza alla transizione tra lavoro e lavoro: orientamento, formazione, tutoraggio, counseling e bdc
  • Politiche di genere
  • Il sistema e la promozione delle reti dell'apprendimento tra azienda e territorio
  • Prassi e metodi di contrattazione del welfare aziendale
  • Elementi e strumenti per la gestione dello sviluppo delle risorse umane in azienda - competenze, valutazione, processi formativi
  • Gestione e promozione dell'autoimpiego: il business plan
  • Story telling e promozione dei servizi per il lavoro
  • Le reti territoriali di inclusione sociale ed il rdc
  • Il welfare contrattuale
  • Il colloquio di selezione in una dimensione di equilibri tra congruità attuale e potenzialità di sviluppo rispetto alla posizione
  • Certificazione, bilancio di competenze ed inserimento al lavoro
  • Analisi delle competenze, bilancio delle competenze e progetto professionale
  • Il lavoro sul web e nei social network: tecniche e strumenti dalla rilevazione alla promozione della candidatura
  • Formazione e lavoro: strumenti, servizi ed iniziative territoriali
  • Il lavoro agile nei sistemi del lavoro pubblico e privato
  • La progettazione delle politiche attive del lavoro sul territorio
  • Mappare gli stakeholder, definire priorità e strategie comuni, progettare interventi, misurare impatti, coinvolgere comunità
  • Il welfare aziendale: relazioni industriali e strumenti tra produttività e benessere
  • Nuove forme organizzative del lavoro: coworking, incubatori d’impresa, la social innovation come strumento di sostenibilità economica, sociale e ambientale, quali competenze per un’economia collaborativa Costruire e coltivare la propria reputazione on line. Costruire relazioni e conversazioni.
  • Contrattazione e nuove politiche industriali
  • Il coaching in una prospettiva di evoluzione della personalità individuale in un’ottica organizzativa
  • Le politiche attive ed i servizi per il reimpiego (outplacement)
  • Formazione e lavoro: contratti e legislazione
  • I bacini di impiego in Italia ed all'estero tra qualità e vocazioni territoriali: distretti, filiere e densità occupazionale

Informati subito

In relazione all'informativa (Privacy Policy, art. 13 e art. 14 GDPR 2016/679), che dichiaro di aver letto, ACCONSENTO al trattamento dei miei dati personali.